Blog

Verniciatura a polvere | Metra Color sceglie Eurosider

Metra Color: una storia italiana di qualità e innovazione nella verniciatura a polvere alla conquista del mercato statunitense

La nuova sede BNL a Roma con facciate continue realizzate dal gruppo Metra. 

verniciatura a polvere con azotoIn alcuni mercati dell’alluminio, ad esempio quello degli Stati Uniti, la verniciatura a polvere stenta a decollare e perdura l’utilizzo di vernici liquide, soprattutto
PVDF, che offrono estreme garanzie di durabilità in esterno e ritenzione del colore. Un’inversione di tendenza è però in atto, con un sempre maggior numero di progetti architettonici che prevede l’utilizzo di profili verniciati a polvere per la costruzione di facciate continue.
Nella maggior parte dei casi i fornitori di questi profili sono europei, e ancor più italiani, dal momento che sul mercato locale manca la necessaria conoscenza approfondita del processo di verniciatura a polvere. Le specifiche di questi progetti, tuttavia, continuano a prevedere la conformità con la certificazione AAM2605 che richiede alle polveri le stesse caratteristiche di resistenza delle vernici liquide PVDF. Che tradotto, significa vernici in polvere con prestazioni in esterno garantire per almeno 10 anni in Florida Test. Queste polveri rispondenti all’AAM2605 e che possono essere certificate Qualicoat Classe 3, sebbene non sia una condizione necessaria, sono definite hyper durable e sono disponibili già da qualche tempo sul mercato europeo.
Tuttavia, esse presentano delle criticità di formulazione e di applicazione che ne limitano lo spettro cromatico a poche tinte e che richiedono una qualità molto alta del processo applicativo, nonché un suo monitoraggio continuo e la sua preservazione dei pezzi da contaminazioni con polvere di diversa natura chimica.

“La costante ricerca di innovazione per ottenere il massimo della qualità e dell’eccellenza guida il gruppo Metra Holding dal 1962, anno della sua fondazione. Fin da subito il gruppo si specializza nel campo dell’estrusione e della finitura dell’alluminio, diventando in poco tempo un’azienda leader del settore sia in Italia sia all’estero.”

In soccorso a questi – pochi – applicatori che oggi utilizzano con costanza polveri certificate AAM2605 arrivano delle apparecchiature in grado di ottimizzare a tal punto il processo applicativo da evitare alle aziende investimenti più importanti per un completo aggiornamento degli impianti.

Ne è un esempio l’apparecchiatura POLIFLUID® di Eurosider, recentemente installata da Metra Color Srl di Rodengo Saiano.
La costante ricerca di innovazione per ottenere il massimo della qualità e dell’eccellenza guida il gruppo Metra Holding dal 1962, anno della sua fondazione. Fin da subito il gruppo si specializza nel campo dell’estrusione e della finitura dell’alluminio, diventando in poco tempo un’azienda leader del settore sia in Italia sia all’estero. Oggi il gruppo conta tre stabilimenti produttivi localizzati in Italia, tra cui la società consociata Metra Color di Rodengo Saiano (BS), che si occupa dell’intero processo di finitura dei profili in alluminio, sia con una linea di ossidazione anodica sia con un impianto di verniciatura a polvere verticale. Quest’ultima, in linea con la filosofia del gruppo, ha scelto di installare lo scorso anno una nuova tecnologia all’avanguardia firmata Eurosider che, agendo sulla fase di applicazione della vernice in polvere, ha permesso all’azienda di risolvere alcuni difetti qualitativi e ottenere eccellenti performance estetiche.

L’innovativo ciclo di pretrattamento e di verniciatura a polvere con azoto

In Metra Color, l’alluminio estruso proveniente dalle altre fabbriche del gruppo entra nel tunnel di pretrattamento a spruzzo composto da:

• sgrassaggio con soluzione acida
• doppio risciacquo con acqua demineralizzata
• decapaggio con soluzione alcalina
• doppio risciacquo con acqua demineralizzata
• neutralizzazione con soluzione acida
• doppio risciacquo con acqua demineralizzata specifica
• conversione superficiale a base di zirconiotitanio chrome free
• doppio risciacquo con acqua demineralizzata specifica.

“Metra Color ha scelto di installare lo scorso anno una nuova tecnologia all’avanguardia firmata Eurosider che, agendo sulla fase di applicazione della vernice in polvere, ha permesso all’azienda di risolvere alcuni difetti qualitativi e ottenere eccellenti performance estetiche”

“La scelta di aggiungere una fase di pretrattamento alcalina è dettata dal fatto di voler ottenere ottimi risultati in termini di prestazioni e qualità. Grazie a questo ciclo di pretrattamento acido-alcalinoacido, tutti i nostri prodotti in alluminio vantano la certificazione Seaside del marchio Qualicoat.

 In questo modo i nostri profili possono essere installati in qualsiasi parte del mondo, anche nelle zone marine più soggette alla corrosione” spiega Biagio Scopel, responsabile tecnico di Metra Color.
Dopo aver completato il processo di pretrattamento, le barre di alluminio vengono asciugate e proseguono verso la zona di applicazione costituita da tre cabine di verniciatura verticali fornite da Euroimpianti. “La prima delle tre cabine è dedicata all’applicazione di prodotti vernicianti iperdurabili, dei colori metallizzati e di prodotti particolari; la seconda all’applicazione delle tinte chiare; la terza, infine all’applicazione di polveri nei colori RAL tradizionali. La scelta di dedicare ogni singola cabina a un tipo particolare di polvere è stata voluta per evitare problemi di contaminazione tra i diversi colori e tra la diversa natura chimica dei prodotti che abbiamo riscontrato in passato. Anche questa è una scelta di qualità estrema, che ci preserva da contestazioni sul prodotto finito” prosegue Scopel. “Lo scorso giugno abbiamo deciso di migliorare ulteriormente la qualità di rivestimento dei nostri profili, installando il sistema POLIFLUID® di Eurosider all’interno di tutte e tre le cabine di verniciatura”.

“La scelta di aggiungere una fase di pretrattamento alcalina, è dettata dal fatto di voler ottenere ottimi risultati in termini di prestazioni e qualità.
Grazie a questo ciclo di pretrattamento acido-alcalino-acido, tutti i prodotti in alluminio vantano la certificazione Seaside del marchio Qualicoat: in questo modo i profili possono essere installati in qualsiasi parte del mondo, anche nelle zone marine più soggette alla corrosione.”

POLIFLUID®: Verniciatura a polveri con azoto

“Le tre cabine di verniciatura fornite da Euroimpianti sono dedicate la prima all’applicazione di prodotti vernicianti iperdurabili, dei colori metallizzati e di prodotti particolari; la seconda all’applicazione delle tinte chiare; la terza, infine all’applicazione di polveri nei colori RAL tradizionali. La scelta di dedicare ogni singola cabina a un tipo particolare di polvere è stata voluta per evitare problemi di contaminazione tra i diversi colori e tra la diversa natura chimica dei prodotti.”

“POLIFLUID® è una tecnologia di verniciatura a polvere brevettata da Eurosider, che sfrutta l’azoto contenuto nell’aria compressa attraverso il principio della permeazione selettiva e lo utilizza come carrier in tutte le fasi di applicazione dei prodotti vernicianti a polvere.
L’utilizzo dell’azoto puro al 96% al posto dell’aria compressa, consente a questo generatore di evitare che la polvere si accumuli all’interno della pistola e che produca grumi, che possono determinare livelli di non uniformità superficiale.”

POLIFLUID® è una tecnologia di verniciatura a polvere brevettata da Eurosider, che sfrutta l’azoto contenuto nell’aria compressa attraverso il principio della permeazione selettiva e lo utilizza come carrier in tutte le fasi di applicazione dei prodotti vernicianti a polvere (fig. 4). L’utilizzo dell’azoto puro al 96% al posto dell’aria compressa, consente a questo generatore di evitare che la polvere si accumuli all’interno della pistola e che produca grumi, che possono determinare livelli di non uniformità superficiale.
“Grazie all’installazione di questi generatori, più precisamente un POLIFLUID® 150 e due POLIFLUID® 200, abbiamo risolto alcune problematiche estetiche che riscontravamo in passato, in particolar modo legate alla distensione delle polveri. I prodotti vernicianti in polvere iperdurabili sono molto difficili da distendere rispetto alle altre polveri in commercio e davano qualche problema di buccia d’arancia superficiale. Inoltre, sono prodotti difficili da controllare in fase applicativa e che richiedono uno spessore più che uniforme” prosegue Scopel.

 “I vantaggi che abbiamo ottenuto grazie all’utilizzo di POLIFLUID® sono numerosi: a partire dallo spessore più uniforme della polvere sui profili, a una sua migliore distensione, con conseguente riduzione dell’effetto “buccia d’arancia”, a una migliore resa dei prodotti vernicianti, a una copertura maggiore con uno spessore applicato più sottile, fino a un risparmio quantificabile in circa il 10% dei prodotti vernicianti. L’installazione di POLIFLUID® ci ha consentito di risolvere le criticità riscontrate sull’applicazione senza cambiare l’intera parte applicativa del nostro impianto di verniciatura, quindi con un investimento contenuto abbiamo potuto continuare ad utilizzare le attrezzature già presenti sulla linea, senza doverle sostituire”.
“I tecnici di Eurosider hanno collaborato a stretto contatto con l’azienda italiana e sono stati molto disponibili a trovare la soluzione più adatta e a risolvere qualsiasi tipo di problema riscontrato” afferma Ottavio Milli, CEO di Eurosider di Grosseto. “Durante il primo mese, gli operatori dell’azienda ci inviavano settimanalmente un report dei parametri applicativi e dei dati di produzione. Grazie a questi report Eurosider ha attestato un effettivo risparmio della polvere. Tenendo conto degli elevati costi dei prodotti vernicianti iperdurabili, che l’azienda utilizza stabilmente, tutto ciò si traduce in un importante risparmio in termini economici”

La scelta di MetraColor

“La scelta di investire in un insolito ciclo di pretrattamento, in nuove tecnologie all’avanguardia e in prodotti vernicianti in polvere più costosi, ma più performanti, si è dimostrata quindi una scelta vincente che ci ha permesso di poter offrire ai nostri clienti profili in alluminio di eccellente qualità e di diventare i fornitori di riferimento per il mercato statunitense”, conclude Scopel.